Tolkien. I tesori

di Catherine McIlwaine

CONSIGLI DI LETTURA

Tolkien. I tesori
di Catherine McIlwaine

Mondadori 2018

Tolkien predisse che un giorno il suo lavoro accademico sarebbe stato messo in ombra dalla sua produzione letteraria e che lui sarebbe stato identificato come l’autore del Signore degli Anelli.
Ho trovato molto interessante questa frase all’interno del libro di Catherine McIlwaine, curatrice dell’archivio Tolkien alla Bodleian Library dell’Università di Oxford. J. R. R. Tolkien, all’anagrafe John Ronald Reuel Tolkien, come molti sanno è conosciuto effettivamente per lo scritto che non era il suo progetto di vita, quanto piuttosto alla conseguenza dell’invenzione di una lingua, quindi di una mitologia. Come lui stesso dirà: <<Chiunque inventa una lingua scopre che questa esige un luogo adeguato in cui dimorare e una storia in cui svilupparsi>>, per questo << le “storie” sono state scritte per fornire un mondo alle lingue, e non il contrario>>. Come dargli torto. Dunque, all’interno di questo volume, scopriamo una piccola parte del Tolkien scrittore ma soprattutto filologo, artista ed accademico.

I Consigli di lettura della Biblioteca Comunale di Sirmione

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.