Sirmione, la perla del Garda dove batte un cuore rosa

In un articolo del Corriere della Sera, bellezza, storia, cultura e benessere in una città che aspetta solo di ripartire e può contare sull’entusiasmo e il talento di tante donne che occupano posti chiave

LUNEDÌ 23 NOVEMBRE 2020

Bellezza, storia, cultura e benessere in una città che aspetta solo di ripartire e può contare sull’entusiasmo e il talento di tante donne che occupano posti chiave.

Insieme al sindaco Luisa Lavelli, a Roberta Bisoli, che opera nel settore della cantieristica nautica, alla figura attiva di Elisa Zordan, che spicca nell’ambito della viticoltura, infatti, sono davvero tante le fautrici della ricchezza culturale, storica, artistica e ricettiva (specialmente grazie alle sue terme) di Sirmione che dalla metà degli anni ’50, quando c’era Maria Callas (il palazzo in cui abitò nove anni è visitabile in Piazza Carducci), ha saputo mantenere e adeguare ai tempi che cambiavano la sua offerta

Leggi l’articolo completo di Luca Bergamin, sul Corriere della Sera

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.