Sirmione in scena

Dal 22 luglio al 26 agosto torna la rassegna internazionale di teatro di figura

Pubblicato il: 18 Luglio 2013
lunedì 22 luglio 2013, Lungolago di Lugana, ore 21,30

Otello e lo stregone
Compagnia teatrale La casa di Creta (Italia-Inghilterra)
Tecnica: burattino a guanto in baracca
Un bambino che sogna di poter dimostare ai suoi genitori che lui non è quello che vedono loro, goffo, distratto, combina-guai, ma è un altro bambino, un bambino sveglio, un bambino responsabile, un bambino grande.

lunedì 29 luglio 2013, Piazza Mercato, ore 21,30
Le stagioni

Gino Balestrino e i suoi burattini (Genova)
Le stagioni della natura come le stagioni della vita: il tempo scorre, la vita finisce e ricomincia nell’eterno ciclo che ci tocca di compiere una volta sola, a meno di essere burattini.

lunedì 5 agosto 2013, Lungolago di Lugana, ore 21
Nena

Teatro Blu (Varese)
Tecnica: teatro d’attore
All’insoddisfazione  dei bambini d’oggi che tutto vogliono e che tutto possiedono, Nena risponde con la sua disarmante semplicita’, sussurrando ai bambini che pur non possedendo giocattoli ci si puo’divertire con la fantasia.

lunedì 12 agosto 2013, Piazza Mercato, ore 21
Le orecchie di zio Coniglio

Compagnia il Bernoccolo di Boccheggiano (Gr)
Tecnica: burattini a guanto
Zio coniglio, un tipo furbo, impertinente e che ne sa una più del diavolo, si è stantcato di stare sempre con le zampe a terra e vuole a tutti i costi riuscire a volare. Si consulta quindi con l’Avvoltoio  che decide di condurlo dal Condor, il più imponente, saggio e poderoso dei volatili.

lunedì 19 agosto 2013, Piazza Mercato, ore 21
Fagiolino Pescatore

Centro Teatrale Corniani (Mantova)
Tecnica: burattini della tradizione
Fagiolino è un pescatore poverissimo, senza lavoro perchè non possiede una barca; riesce attraverso il ricco commerciante Pantalone a fare una società, ma la fortuna non aiuta il nostro eroe che non riesce a pescare nulla, fino al giorno in cui pesca un solo e bellissmo pesce.

lunedì 26 agosto 2013, Lungolago di Lugana, ore 21
Ti faccio la festa

Compagnia teatrale Caravanmaschera (Italia-Brasile)
Tecnica: Burattini tradizionali
Tiringuito lavora come servo in una casa in un paese lontano lontano. Di nascosto da tutti, Tiringuito e Luisa, la figlia del padrone, vivono il loro amore segreto. Oggi, finalmente, Ë arrivata la domenica, il giorno della festa: l’unico momento in cui Tiringuito può riempirsi la pancia e godersi un po’ di intimità con la sua amata. Ma, giunge un ospite inatteso: la Morte, la quale desidera portarsi via il povero servo, proprio nel giorno della festa!
Tiringuito ne combinerà di tutti i colori e, studierà i più stravaganti modi per vincere la Morte, potendosi così godere la festa e restare con la sua amata Luisa.
 

 
 

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.