Monte Baldo, il giardino botanico d’Europa

Da sempre il Monte Baldo è considerato “il giardino botanico d’Europa”: uno scenario naturale che, influenzato dalla presenza del lago di Garda, ha favorito la rigogliosa flora della zona e la presenza di una fauna ricca e affascinante.
Questa riserva a cielo aperto in estate è meta di passeggiate a piedi o percorsi in bici sui sentieri che salgono dalla costa veronese del lago o dalla Valle dell’Adige, oltre che per gli appassionati di parapendio.

 

Come arrivare sul Monte Baldo

Da Sirmione puoi sperimentare la straordinaria avventura di arrivare in traghetto fino a Malcesine e poi risalire il Monte Baldo con la funivia, in funzione da maggio a novembre. Consigliamo di controllare tariffe ed orari sul sito delle funivie e dei traghetti.

In alternativa, puoi utilizzare il tuo mezzo privato, viaggiando in auto o in moto, per partire da Sirmione e raggiungere Malcesine, dove puoi parcheggiare e, allo stesso modo, prendere la seggiovia per arrivare sulla cima del Monte Baldo.

 

Cosa fare sul monte Baldo

La funivia panoramica è un mezzo straordinario per immergerti nell’incantevole panorama del Monte Baldo e del lago di Garda, senza l’impegno della guida.

Funivia Monte Baldo con vista su Lago di Garda
Credits: funiviedelbaldo.it

Puoi utilizzarla per raggiungere i rifugi che si trovano sulla cima e per fare un’esperienza nuova e ricca di scoperte all’osservatorio astronomico situato nei pressi del rifugio Novezzina e ricco di iniziative per imparare a osservare il cielo.
Oppure puoi raggiungere e visitare l’Orto Botanico del Monte Baldo, situato a Ferrara di Monte Baldo e in grado di aiutarti a conoscere le tante specie autoctone che hanno reso questa montagna una riserva unica.

 

Attività sportive sul Monte Baldo

Sono numerose e molto diverse tra loro le tante attività sportive che puoi praticare sul Monte Baldo.

Funivie del Baldo con la neve
Credits: funiviedelbaldo.it

Il trekking ti permette di unire la voglia di camminare alla scoperta dei luoghi, grazie ai diversi percorsi e alle piste con vari gradi di difficoltà. Se vuoi approfondire, consulta questo link.
Altre possibilità sono date dai sentieri per la mountain bike, dalle escursioni lungo le vie ferrate, dall’ippovia, dal parapendio e dallo sci: puoi trovare info specifiche a questo link.

 

Hortus Europae: le particolarità della flora e della fauna del Monte Baldo

Già nel Cinquecento il meticoloso lavoro dell’erborista Francesco Calzolari mise in risalto la particolarità della flora e della fauna del Monte Baldo, che si è guadagnato l’appellativo di Hortus Europae, ovvero Giardino d’Europa, in quanto luogo di congiunzione tra l’ambiente naturalistico mediterraneo e quello alpino.

Anemone Baldensis
Anemone Baldensis – Fonte: Wikimedia Autore: Hermann Schachner

In ogni stagione è possibile dedicarsi all’osservazione della flora spontanea, oltre 500 specie fra cui spicca l’anemone baldense, e all’avvistamento delle numerose specie animali che qui hanno trovato casa, dai volatili al tasso e alla marmotta, simbolo di questa montagna, che si alternano a quelle allevate dall’uomo. Per approfondimenti clicca qui.

 

Per fare un’escursione sul Monte Baldo non è necessario andarci in una stagione specifica: è un luogo che regala emozioni in ogni momento dell’anno.

 

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.