Eremi e santuari sul Lago di Garda

Per chi è mosso dalla fede religiosa o per chi vuole abbandonarsi alla suggestione dell’incontro tra luogo e spiritualità, il lago di Garda e i suoi dintorni offrono numerose opportunità per visitare santuari ed eremi.
Abbiamo raccolto qui i più popolari e alcuni dei più suggestivi fra i santuari mariani ed eremi del lago di Garda, raggiungibili in particolare a piedi, in bicicletta o con la tua vettura privata.

 

I 4 Santuari più belli sul lago di Garda

Puoi decidere di fare l’esperienza di viaggiare a piedi per i santuari del lago di Garda, oppure raggiungerli in auto o in bicicletta.
Abbiamo sintetizzato le informazioni che possono esserti più utili sui 4 santuari più belli del lago di Garda: il Santuario della Madonna del Frassino a Peschiera del Garda, il Santuario o Basilica della Madonna della Corona a Caprino Veronese, il Santuario della Madonna di Montecastello a Tignale e il Santuario del Carmine a San Felice del Benaco.

 

Santuario della Madonna del Frassino a Peschiera del Garda

Si può arrivare al Santuario della Madonna del Frassino percorrendo la Gardesana oppure seguendo la tangenziale da Sirmione a Peschiera del Garda, e inoltrandosi nell’entroterra da Via Frassino.
Giungere a questo santuario mariano significa abbandonare le atmosfere brillanti del lago per immergersi nei colori e nelle suggestioni delle colline moreniche, verso una dimensione sempre più intima e spirituale.

Santuario della Madonna del Frassino a San Felice del Benaco
Santuario della Madonna del Frassino – Fonte: wikimedia – Autore: Dguendel

È qui che, rispondendo alla richiesta di aiuto di un contadino, la Madonna apparve su un frassino spaventando un serpente e così nacque l’odierno luogo di culto.
Oggi si possono visitare la chiesa con importanti opere e affreschi e il grande chiostro, adiacente il convento francescano, che ospita gli ex voto di coloro a cui la Vergine ha reso delle grazie.

 

Santuario Basilica della Madonna della Corona a Caprino Veronese

Da Sirmione puoi arrivare alla frazione di Spiazzi a Caprino Veronese e al Santuario della Madonna della Corona percorrendo in auto la tangenziale fino a Peschiera e poi salendo per la superstrada fino ad Affi. Da lì dovrai proseguire sulle strade provinciali fino a Spiazzi e poi per un tratto a piedi sul sentiero, fino al santuario.

Santuario Basilica della Madonna della Corona a Caprino Veronese
Santuario Basilica della Madonna della Corona – Ph. Casolari Alessandra

Sorto nella cornice delle montagne di Verona, aggrappato alla roccia sul Monte Baldo, il Santuario o Basilica della Madonna della Corona è un angolo di spiritualità e silenzio le cui origini sono attestate nel Medioevo e arrivano ai giorni nostri con la basilica esistente oggi, meta di pellegrinaggio.

 

Santuario della Madonna di Montecastello a Tignale

Per arrivare da Sirmione al Santuario della Madonna di Montecastello a Tignale segui la Gardesana Occidentale fino a imboccare la provinciale 38. Puoi raggiungere il complesso del santuario mariano in auto parcheggiando nel piccolo parcheggio o con una passeggiata a piedi, lasciando la vettura a qualche centinaio di metri.

Santuario della Madonna di Montecastello
Santuario della Madonna di Montecastello – Credits: Ufficio del Turismo di tignale

Sorto a picco sul lago e capace di offrire una meravigliosa vista su tutto il paesaggio circostante fino al Monte Baldo, il Santuario di Montecastello a Tignale è legato alla Madonna della Stella, ovvero l’apparizione miracolosa di una stella che mise fine a una battaglia tra trentini e bresciani.
Da visitare la Chiesa con pregevoli affreschi, uno dei quali è attribuito alla scuola di Giotto.

 

Santuario del Carmine a San Felice del Benaco

Da Sirmione puoi arrivare al Santuario del Carmine a San Felice del Benaco seguendo la provinciale 572 in direzione di Salò e poi deviando verso San Felice.
Chiesa giubilare nel 2015, le sue origini sono legate a una cappella realizzata nel 1452 e dedicata alla Madonna delle Cisterne, per la ricchezza d’acqua della zona: il Santuario mariano costruito dai Carmelitani fu consacrato nel 1482 ma abbandonato nel 1770, finché nel 1952 il plesso fu riaperto e venne eretto il nuovo convento.

Santuario del Carmine di Peschiera
Santuario della Madonna del Carmine – Fonte: Wikimedia – Ph. Wolfgang Moroder

Luogo di meditazione immerso fra gli ulivi, nella chiesa particolarmente pregevoli sono i numerosi e ben conservati affreschi dedicati ai santi, nati come ex voto dei fedeli per le grazie ricevute.

 

Eremi sul lago di Garda

Luoghi di contemplazione e riflessione, gli eremi del lago di Garda e i loro abitanti hanno trovato una felice collocazione nel paesaggio naturalistico e intimistico della zona, che induce alla meditazione.
Puoi raggiungere l’Eremo di San Paolo ad Arco e l’Eremo di San Colombano a Trambileno con la tua auto o a piedi, tramite gli itinerari che ti suggeriamo.

 

Eremo di San Paolo ad Arco

Se scegli come destinazione l’Eremo di Arco, da Sirmione puoi imboccare l’autostrada A22 a Peschiera del Garda e uscire a Rovereto Sud, per poi seguire le indicazioni per Riva e Dro.

Eremo di San Paolo ad Arco
Eremo di San Paolo ad Arco – Fonte: Wikimedia Autore: Airon90

L’Eremo di San Paolo ad Arco è uno degli eremi in Trentino dalla storia più antica: l’altare venne consacrato nel 1186.
La costruzione, molto semplice, è composta da un’aula e dalla stanza occupata un tempo dagli eremiti: l’eremo è realizzato in una nicchia sotto una roccia che funge anche da tetto. La scala esterna in pietra e il terrazzino sono visitabili anche quando l’eremo è chiuso.
Nell’aula e all’esterno si trovano pregevoli affreschi che ripercorrono la vita di San Paolo e il tema dell’ultima cena.

L’eremo è in genere chiuso ma aperto su richiesta. Per info clicca qui.

 

Eremo di San Colombano a Trambileno

Puoi arrivare all’Eremo di San Colombano a Trambileno partendo da Sirmione e imboccando la A22 a Peschiera fino a Rovereto Sud, per poi seguire la SP23 e la SS46. Lasciata l’auto, è necessario proseguire con un’escursione su un sentiero.
L’eremo è arroccato su una delle pareti dell’orrido creato dal fiume Leno nel corso dei secoli e la roccia funge anche da muro per una parte dell’edificio. È accessibile percorrendo una scala di 102 gradini scavati nella roccia.

Eremo di San Colombano a Trambileno
Eremo di San Colombano a Trambileno – Fonte: Wikimedia Autore: Gmahlert

All’interno si trovano affreschi sulla lotta tra bene e il male rappresentata dallo scontro tra San Colombano e un drago che, secondo non tanto la storia ma la leggenda, avrebbe occupato anticamente questi luoghi, per poi essere sconfitto dal santo.
Per quanto riguarda l’apertura, è consigliato contattare Azienda per il Turismo Rovereto e Vallagarina.

 

Eremi e santuari sul Lago di Garda: la mappa

Se vuoi visitare questi santuari ed eremi, li puoi trovare tutti nella mappa riassuntiva qui sotto:

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.