L’uomo che giocava con il fuoco. L’ultima inchiesta di Stieg Larsson

di Jan Stocklassa

CONSIGLI DI LETTURA

Jan Stocklassa
L’uomo che giocava con il fuoco. L’ultima inchiesta di Stieg Larsson
Rizzoli 2019

Il segreto più grande di Stieg Larsson, autore della trilogia di successo Millennium, è rimasto custodito per un decennio in venti scatole abbandonate in un deposito.
Il 28 febbraio 1986, il primo ministro svedese Olof Palme, strenuo oppositore dell’apartheid in Sud Africa, viene ucciso a Stoccolma. Mentre la polizia incespica in errori e false piste, il giornalista Stieg Larsson accumula una mole impressionante di documenti per tentare di stabilire il movente del crimine e l’identità degli assassini. Larsson ipotizza che dietro l’omicidio ci sia un militante di estrema destra che ha agito su commissione di una rete legata ai servizi segreti sudafricani.
Nel 2013 il giornalista Jan Stocklassa scopre questo archivio dimenticato e riprende in mano l’inchiesta riportando in vita l’ultima indagine di Larsson, un puzzle di affascinante complessità, il vero ultimo giallo dell’autore.

 

I Consigli di lettura della Biblioteca Comunale di Sirmione

 

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.