Lugana, di qua e di là dal Garda

Un ampio ritratto del vino di Sirmione sulla rivista Barolo & Co

GIOVEDÌ 1° APRILE 2021

“Il Lugana richiama le vacanze l’abbronzarsi in riva al lago, il passeggiare con nonchalance fra le stradine tortuose dei paesini spettacolari e godersi gioiosamente il cibo e il vino locale nelle tipiche trattorie. La denominazione infatti punta sull’enoturismo perché non c’è modo migliore per promuovere un vino che farlo conoscere insieme alla bellezza dei luoghi dove è prodotto e alle storie di chi, da generazioni, lo imbottiglia.”

Da 35 anni la rivista Barolo & Co. è una voce autorevole nel settore vitivinicolo italiano e dà spazio a realtà che condividono genuinità ed eccellenza.

Nel numero di marzo pubblica un ampio articolo sul Lugana, sulla terra in cui nasce e sulle persone che con passione e competenza lo producono.

Ne esce un profilo più che lusinghiero, sottolineato dalle parole di Luigi Veronelli: “Bevi il tuo Lugana giovane, giovanissimo e godrai della sua freschezza. Bevilo di due o tre anni e ne godrai la completezza. Bevilo decenne, sarai stupefatto della sua composta autorevolezza.”

Lugana, di qua e di là dal Garda, di Alessandra Piubello: l’articolo completo su Barolo & Co.

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.