Le sculture di Giancarlo Marchese

Alle Grotte di Catullo dal 28 settembre al 15 ottobre

Pubblicato il: 19 Settembre 2013

Meccaniche della meraviglia
Dal 28 Settembre al 15 di ottobre il Parco Archeologico delle Grotte di Catullo ospita le opere dello scultore Giancarlo Marchese.

Marchese è un caso quasi unico nel panorama artistico italiano: si è dedicato completamente alla difficile arte della scultura in vetro, un materiale poco usato, a cui riusciva a dare forma e vita.
Parmense di nascita, docente all’Accademia delle Belle arti di Brera, Giancarlo Marchese ha partecipato a numerose mostre collettive in Italia e all’estero, tra le più importanti vi sono le due edizioni della Biennale di Venezia del 1956 e del 1964. E’ recente scomparso all’età di 81 anni

L’esposizione è parte del progetto Le Meccaniche della Meraviglia, una rassegna d’arte contemporanea ideata e diretta da Albano Morandi.
La rassegna si sviluppa in varie tappe sul Lago di Garda creando un percorso che fonde storia locale e arte contemporanea. Sirmione diventa in questa occasione un ingranaggio di questo meccanismo offrendo un contrasto affascinante nel maestoso contesto delle Grotte di Catullo.

 

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.