Internet ha una nuova star: lo storico batte gli influencer

Alessandro Barbero professore torinese ammalia tutti con il suo entusiasmo e i suoi modi gentili. E tiene incollati a Youtube con video che superano i 90 minuti

SABATO 18 APRILE 2020

Sul web impazza l’Alessandro Barbero mania.

Dopo Piero e Alberto Angela, il web consacra un nuovo divulgatore televisivo, nonché accademico, scrittore, saggista, amato dagli appassionati di storia ma non solo: Alessandro Barbero.

I suoi interventi e le sue lectiones magistrales (lectiones, plurale di lectio, è necessario essere puntigliosi quando si parla di Barbero), benché dalla durata considerevole spesso pari a quella di una partita di calcio sono seguite su YouTube da migliaia e migliaia di utenti e sui social fioriscono gruppi in suo onore.

Medievalista, sebbene tenga a sottolineare che il Medioevo di fatto non sia mai esistito, “periodo troppo lungo e troppo difforme per essere etichettato sotto un unico termine”, appassionato fin da bambino di eserciti e di strategie militari, i più fortunati hanno assistito ad alcuni suoi interventi in cui cassa persino le ricostruzioni delle battaglie più epiche de Il Signore degli Anelli, Alessandro Barbero ha guadagnato notorietà presso il grande pubblico grazie alla rubrica che cura nella trasmissione RAI “SuperQuark” di Piero Angela.

Affabile e cortese, dal sorriso contagioso e dal gesticolio inimitabile, ha il merito non solo di spiegare i fatti storici più complessi, le cause che hanno portato allo scoppio di guerre, rivolte e rivoluzioni “le rivolte sono rivoluzioni che non sono andate a buon fine”, tiene a precisare, e le loro conseguenze sul corso della storia con parole semplici, ma, soprattutto, sa coinvolgere chi ascolta grazie al suo travolgente e dirompente entusiasmo. Questo nonostante per convenzione e comune convinzione la sua materia non sia certo tra quelle che si amano studiare a scuola.

Barbero Time, la time line di tutti i video integrali

Geo Barbero, tutti i video su un mappamondo interattivo

L’articolo dedicato a Alessandro Barbero è pubblicato da The Next Tech ed è scritto da Carlo Terzano

Tutti i suggerimenti di #iorestoacasa ma non rinuncio alla cultura

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.