Il palombaro Procopio e il turista nudo

Una originale storia delle terme di Sirmione sulle pagine della rivista Meridiani

MERCOLEDÌ 31 MARZO 2021

“Quando vi spruzzate nel naso l’acqua di Sirmione, comprata magari nella farmacia di un’inquinata grande città italiana, pensate che il piccolo getto discende da quello molto più grande emerso dal lago di Garda un caldo sabato di agosto del 1889. In altre parole. pensate al palombaro Procopio. Benché tra gli “applausi degli astanti” abbia fatto nascere con una picconata subacquea l’intera industria termale gardesana, il palombaro Procopio è ricordato proprio solo cosi, come il “palombaro Procopio”

Da qui prende le mosse una originale storia delle Terme di Sirmione che Antonio Armano tratteggia sulle pagine di Meridiani, prestigiosa rivista di viaggi e turismo.

La storia prosegue con Catullo, D’Annunzio e Ceronetti per approdare infine al “Turista nudo” del dissacrante diario di viaggio di Lawrence Osborne e finalmente alle terme di Sirmione e del Lago di Garda.

Il palombaro Procopio e il turista nudo, l’articolo completo pubblicato da Meridiani.

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.