Il freddo ha fermato Giorgia Polese

Ha nuotato per 12 ore, poi si è arresa

Pubblicato il: 26 Settembre 2005
Purtroppo anche il secondo tentativo di traversata del Lago di Garda è stato interrotto. Giorgia Polese è partita sabato 24 alle 17,15 da Riva del Garda. Ha nuotato con regolarità fino a quando, a causa del freddo, è stata costretta a risalire su una delle barche di appoggio: proseguire sarebbe stato pericoloso per la sua salute. Erano le 5 e 40 di domenica 25 e aveva percorso 25 chilometri.
Probabilmente sia l’attrezzatura utilizzata dalla nuotatrice che il periodo prescelto si sono rivelati non ottimale. Ora Giorgia sta bene e ha già annunciato che riprenderà subito gli allenamenti per programmare un nuovo tentativo nell’estate 2006.

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.