IL 5 PER MILLE DELLE TUE TASSE PER I SERVIZI SOCIALI DEL TUO COMUNE

Pubblicato il: 8 Maggio 2006

Cos’é il 5 per mille?
La legge finanziaria ha previsto per l’anno 2006 la possibilità che il cittadino destini una quota pari al 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche per sostenere attività sociali svolte dal proprio comune di residenza. La possibilità non comporterà in alcun modo un aumento delle tasse: si tratta semplicemente di scegliere a favore di chi indirizzare una parte delle proprie imposte. La scelta di destinazione del 5 per mille a favore del proprio comune di residenza e quella dell’8 per mille, a favore degli enti religiosi o dello stato, non sono in alcun modo alternative fra loro.
Come si fa?
Se un cittadino, al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi, decide di voler destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche al comune di residenza dovrà semplicemente firmare nell’apposito riquadro sul modello di dichiarazione (Modello Unico o Modello 730). Chi non deve fare la dichiarazione dei redditi, può compilare il modello integrativo consegnato dal datore di lavoro insieme al Modello CUD 2006. E’ possibile scegliere una sola delle destinazioni previste nei riquadri relative al 5 per mille.
Cosa potrà fare il Comune con il 5 per mille?
I Comuni svolgono attività sociali numerose e differenziate a favore dei propri residenti, ma spesso rischiano di non poterle realizzare nell’entità e nelle modalità migliori per mancanza di risorse. La quota del 5 per mille potrebbe contribuire al raggiungimento di traguardi importanti per la qualità e della quantità dei servizi per i cittadini. Inoltre il cittadino contribuente avrà la possibilità di verificare direttamente l’utilizzo che viene fatto dal prorpio Comune delle risorse provenienti dal 5 per mille.
ATTENZIONE ALLE TRUFFE
Il Comune ricorda che non è prevista alcuna raccolta di denaro porta a porta.
L’unica modalità prevista per la destinazione del 5 per mille al dell’imposta Irpef alle iniziative promosse dal Comune, è quella di firmare nello spazio della dichiarazione dei redditi (Modello Unico, Modello 730 o  Modello Cud) riservato al cinque per mille, sotto la dicitura Attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente. Questa firma costituisce l’unica modalità di adesione. Nessuno è in alcun modo autorizzato a raccogliere denaro a nome dell’amministrazione comunale di Sirmione, che anzi invita i cittadini a segnalare alle forze dell’ordine qualsiasi episodio sospetto.

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.