Gli scacchi: 64 caselle e 32 pezzi. Un mondo di infinite varianti

Imparare uno dei più antichi giochi del mondo

DOMENICA 29 MARZO 2020

Uno scacchista non può che giocare d’intelligenza, di strategia, di lealtà.
Non ci sono scacchi se non c’è libertà
(Roberto Saviano)

Nati in India intorno al VI secolo, gli scacchi giunsero in Europa verso l’anno 1000, con ogni probabilità grazie alla mediazione degli Arabi; diffusisi nell’intero continente, raggiunsero la forma moderna nel XV secolo in Italia e in Spagna. A partire dalla metà dell’Ottocento, per merito di Paul Morphy e Wilhelm Steinitz iniziarono a codificarsi i fondamenti strategici del gioco.

Gli scacchi sono tra i giochi più popolari al mondo e possono essere giocati pressochè ovunque.

Non mancano su internet le risorse per imparare, perfezionarsi o incontrare altri giocatori con i quali organizzare delle partite.

Come Giocare a Scacchi

Come Giocare a Scacchi per Principianti

Come Insegnare gli Scacchi ai Bambini

o il più ambizioso:

Come Vincere quasi Sempre a Scacchi

Il portale chess.com

Tutti gli articoli per impiegare al meglio il tempo ritrovato

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.