From Medea

Quattro donne, quattro delitti da espiare, quattro modi di essere madri

Pubblicato il: 7 Novembre 2012

17 novembre 2012, ore 21

From Medea di Grazia Verasani
I Cattivi di cuore e Teatro del Banchero (Imperia)

Sirmione, Palazzo dei Congressi. Ingresso € 5,00

Quattro donne, quattro terribili delitti da espiare, quattro modi di essere madri

From Medea
Quattro donne rinchiuse in un carcere psichiatrico scontano la pena per aver commesso il reato di infanticidio. Questo il tema di "From Medea (maternity blues)", piéce teatrale scritta da Grazia Verasani nel 2001.
La trama costituisce quasi un espediente per scavare nell’intimo delle donne, per cercare di capire cosa significa davvero essere madri, tralasciando lo stereotipo di un istinto materno naturale in ogni donna e di una maternità serena ed edificante.
E’ soprattutto la sospensione del giudizio che qui viene volutamente applicata alle vicende di queste donne che, pur essendo delle assassine, di fatto non ci appaiono mai come tali, anzi, ci piacciono, ci divertono e finiamo col comprendere le loro motivazioni.
Quattro personaggi femminili ben caratterizzati, quattro donne diverse per personalità e background culturale, ma tutte accomunate da una maternità rifiutata che le ha portate a compiere il drammatico gesto, e da una ricerca disperata di normalità nell’elaborazione ed espiazione della propria colpa.

La sospensione del giudizio voluta dall’autrice del testo teatrale si traduce anche in una sospensione temporale volta a sottolineare il significato valido universalmente di una storia drammatice e complessa come questa.

(www.flashgiovani.it, Silvia Zammitti)

I Cattivi di cuore e Teatro del Banchero
La compagnia teatrale I CATTIVI DI CUORE nasce sul finire degli anni ’80 con l’allestimento di commedie di stampo prettamente goliardico e musicale. Col tempo hanno preso forma il desiderio e l’esigenza di consolidarsi e di crescere qualitativamente, anche attraverso un avvicinamento più’ specifico alla prosa, fino all’effettiva costituzione legale dell’associazione, nata come compagnia teatrale con il nome "I Cattivi di Cuore" nel 1995.
IL TEATRO DEL BANCHERO nasce, a Taggia, nel maggio del 1996, richiamando nel nome, un testo teatrale ottocentesco, “Il Banchéro” appunto, profondamente legato alle radici culturali della città stessa.
Nel 1997 da vita all’ Officina, scuola propedeutica di teatro. Ha sede nell’antico Palazzo Soleri in pieno Centro Storico. L’Associazione Culturale si occupa su livelli diversi della diffusione della cultura teatrale. La Scuola di Teatro Officina, è il laboratorio di ricerca e sperimentazione teatrale. La scuola vede ogni anno impegnati artisti e professionisti del mondo del teatro nazionale ed internazionale. L’obiettivo è quello di permettere ai giovani e meno giovani della nostra Provincia di confrontarsi e conoscere direttamente gli operatori del teatro. Sono attivi corsi e laboratori permanenti per bambini, ragazzi, adulti.
Produce spettacoli sia per la compagnia stessa, sia per Marcello Prayer (direttore artistico) distribuendoli su tutto il territorio nazionale. Oltre alle attività strettamente teatrali, svolge un’intensa opera di promozione culturale sul territorio, organizzando incontri letterari, conferenze, attività di ricerca e documentazione.


 

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.