Fondo Sostegno Affitto 2014

Dal 15 settembre si possono presentare le domande

Pubblicato il: 18 Settembre 2014

La Regione Lombardia ha approvato il bando Fondo Sostegno Grave Disagio Economico – Anno 2014, con il quale sono stati stabiliti i criteri di assegnazione dei contributi a favore delle famiglie che hanno difficoltà nel pagamento del canone di locazione.

IMPORTO DEL CONTRIBUTO
Il contributo erogabile è fisso e pari a:
• € 2.000,00 per soggetti con un valore Isee-fsa non superiore € 5.500,00;
• € 1.500,00 per soggetti con un valore Isee-fsa compreso tra € 5.500,01 ed € 9.500,00.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande possono essere presentate presso il Comune all’Ufficio Attività Sociali dove è attivo lo Sportello Affitto 2014 esclusivamente su appuntamento (info 030 9909118).
La presentazione delle domande deve avvenire nel periodo:
15 SETTEMBRE 2014 – 31 OTTOBRE 2014

DESTINATARI E REQUISITI DI ACCESSO
Il contributo 2014 è destinato ai cittadini che:
• hanno residenza anagrafica e abitazione principale in Lombardia;
• sono titolari per l’anno 2014 di contratti di affitto validi e registrati, o in corso di registrazione;
• possiedono la cittadinanza italiana o di un altro Stato dell’Unione Europea.
In caso di cittadinanza extra U.E. per poter partecipare al bando devono sussistere i seguenti ulteriori requisiti:
• possesso di carta di soggiorno o permesso di soggiorno;
• svolgimento di una regolare attività, anche in modo non continuativo, di lavoro subordinato o autonomo;
• residenza in Italia da almeno 10 anni oppure in Lombardia da almeno 5 anni.

Il limite massimo di Isee-fsa per l’accesso al contributo è pari a€ 9.500.

Non possono richiedere il contributo i nuclei familiari nei quali un componente:
• è proprietario o gode di altro diritto reale su un alloggio adeguato sul territorio regionale;
• ha ottenuto l'assegnazione di alloggio realizzato con contributi pubblici o ha usufruito di finanziamenti agevolati concessi in qualunque forma dallo Stato o da Enti pubblici;
• ha ottenuto l'assegnazione in godimento di alloggi da parte di cooperative edilizie a proprietà indivisa, a meno che non sussistano ulteriori requisiti specificati nel bando;
• ha stipulato un contratto di locazione relativo ad immobili inclusi nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;
• ha ottenuto l’assegnazione di unità immobiliari di edilizia residenziale pubblica locate secondo la normativa regionale, ad eccezione dei contratti a canone moderato con i requisiti previsti nel bando.

DOCUMENTI RICHIESTIMODELLO DI DOMANDA

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.