Enrico Caruso saluta le stelle che vanno a dormire: le immagini del primo concerto

Il prossimo appuntamento sarà con il tango argentino: sabato 14 agosto, ore 5:00, Spiaggia delle Muse

MARTEDÌ 10 AGOSTO 2021

Enrico Caruso trionfò nei nei teatri italiani e del mondo, dall’Italia agli Stati Uniti, dal Sudamerica all’Egitto alla Russia grazie alla sua presenza scenica, alla sua prestanza fisica, gli occhi neri da napoletano passionale, e il suo grande punto di forza, la voce di tenore timbrata e penetrante.

Morì giovane, aveva solo 48 anni, a Napoli, il 2 agosto 1921.

A cento anni dalla morte la sua voce e la sua storia è stata raccontata dal Gruppo Caronte all’alba del 9 agosto alla spiaggia delle Muse.

Sabato 14 agosto, alle ore 5:00, sempre alla Spiaggia delle Muse, il secondo appuntamento con Quando le stelle vanno a dormire: Il tango argentino.

Ph Mariangela Gavioli

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.