La vita di Enzo Boletti (1919-2005) è un alternarsi di colpi di scena che spaziano dalle verdi colline del Garda all’inferno sovietico. Enzo fu un giovane animato, come tanti, dal desiderio di servire la Patria: diventò alpino, conoscendo gli orrori della Seconda guerra mondiale sul Fronte Orientale e l’eroismo della Resistenza polacca, di cui diventerà un celebrato eroe, per poi ritrovarsi prigioniero nella Siberia di Stalin. Il suo incubo nei Gulag durerà oltre un decennio: sarà infatti l’ultimo reduce italiano a essere liberato. Nel suo carcere tra i ghiacci della Siberia non si lascerà però annientare e al rientro in patria lo attenderà un’instancabile attività di amministratore pubblico e di promotore dell’economia locale. Resterà per sempre legato alla grande famiglia degli alpini e sarà il fondatore del primo Museo Internazionale della Croce Rossa a Castiglione delle Stiviere. Questa è la sua prima biografia che attinge a un’impressionante quantità di materiali inediti provenienti dall’archivio di famiglia e alle testimonianze degli amici che lo conobbero da vicino.

Date: Friday 14 May 2021

Time: 18:00 - 20:00

Location: Sede Associazione Alpini, via Mantegna, Lugana

Type: Culture

Review: Corsi e incontri culturali

Featured events
Share

This site requires the use of certain categories of cookies for several reasons. To get more information on the categories of cookies used and limit their use, see the ookie policy.