Cinemaddosso: I costumi di Annamode da Cinecittà a Hollywood

Una mostra al Museo Nazionale del Cinema a Torino racconta il talento, la creatività e la sapienza artigianale della Sartoria Annamode che, dagli anni ‘50 realizza gli abiti che hanno reso i nostri costumisti famosi nel mondo

DOMENICA 19 APRILE 2020

Audrey Hepburn, Fanny Ardant, Kirsten Dunst. Sono alcune delle star che hanno indossato i costumi della celebre sartoria romana Annamode protagonista di una straordinaria aperta (online) a Torino.

il Museo Nazionale del Cinema ospita Cinemaddosso, da Cinecittà a Hollywood i costumi di Annamode, che celebra la straordinaria storia della sartoria Annamode, eccellenza italiana, dagli anni Cinquanta a oggi, nella realizzazione di abiti per grandi produzioni cinematografiche nazionali e internazionali.

Una preziosa occasione per rivivere le origini di una stagione irripetibile dove il talento, la creatività e la sapienza artigianale furono in grado di varcare i confini italiani. Fino a conquistare Hollywood.

La mostra Cinemaddosso è online a disposizione del pubblico, gratuitamente, e viene raccontata con video, approfondimenti, testi e ipertesti, curiosità e schede didattiche.

Ogni giovedì, sia sul sito che sui social del Museo, verranno illustrate le diverse sezioni della mostra, in una sorta di catalogo online multimediale e interattivo.

La mostra, a cura di Elisabetta Bruscolini,  racconta il talento, la creatività e la sapienza artigianale della Sartoria Annamode che, dagli anni ‘50, continua con passione a realizzare abiti che hanno reso i nostri costumisti famosi in tutto il mondo.

È a questo insieme di conoscenza, attenzione, arte e manualità che si vuole rendere omag­gio, rivelando da vicino tutto quel mondo, fatto di capacità, amore e passione. Nel percorso espositivo sono messe in scena le “opere” più rappresentative della sartoria, dagli anni della “Dolce vita” ai nostri giorni con costumi realizzati per grandi produzioni internazionali.

E alcuni abiti da favola sono entrati nella storia del cinema, anche hollywoodiano. Come quello stile impero di Audrey Hepburn in Guerra e Pace, le sete sgargianti di Sophia Loren in Matrimonio all’italiana o le crinoline settecentesche di Kirsten Dunst in Marie Antoinette di Sofia Coppola.

Da non perdere è la sezione dedicata ai giochi online ispirati a Cinemaddosso.

Forse qualche sirmionese ricorderà che nel 2006 Palazzo Callas Exhibitions ospitò la mostra, organizzata dal Comune di Sirmione,
Fashionset, La moda del ‘900 sul set – Omaggio alla sartoria Annamode ’68 Rome
Mostra di costumi cinematografici e televisivi

Annamode. Il mondo del Costume

La Fondazione Annamode

Tutti gli articoli per impiegare al meglio il tempo ritrovato

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.