Ansa, l’ultima regina dei Longobardi, a Sirmione

Lo sapevi che c'è una via che sale verso il colle Cortine intitolata all'ultima regina dei Longobardi?

GIOVEDÌ 25 MARZO 2021

C’è una via che sale verso il colle Cortine, dalla quale lo sguardo spazia sulla sponda orientale del lago. E’ intitolata ad Ansa, ultima e sfortunata regina dei Longobardi, che proprio in questa zona fondò un piccolo monastero, ora scomparso, e la chiesetta di san Salvatore, della quale sopravvivono alcuni resti.

La vita della regina, che vide la fine della supremazia del suo popolo, fu costellata di dolori: la figlia, sposa di Carlo Magno, venne da lui ripudiata per motivi politici; il marito Desiderio e il figlio Adelchi furono sconfitti dal re franco nel 774.
La sua vita si chiuse nel monastero di san Salvatore, poi santa Giulia, di Brescia, da lei fondato, dove si era ritirata con le figlie.

Il suo nome rimane legato a quegli olivi e a quelle onde che nei suoi anni più felici conobbe e certamente amò.

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.